DJ BalliBologna

BIO

Dopo un passato di batterista straight edge H.C. e di rumorista, si dedica esclusivamente alla musica elettronica. È DJ e produttore dal 1997, data in cui, reduce da una illuminante residenza londinese, inizia a mixare in Italia breakcore, genere di cui si dichiara “aperto fondamentalista”. Seguendo rigidamente questo credo nel 2000 fonda Sonic Belligeranza etichetta discografica indipendente specializzata nella contaminazione di ritmiche “nere” (drum and bass, ragga/dance hall, hip-hop, jungle) e rumore dalla tradizione delle avanguardie “bianche” (bruitismo, musica concreta, power electronics), che si ritaglia un seguito di nicchia. Logica conseguenza della sua attività di produttore, l’attività di djing in Italia e soprattutto in Europa.

Nel 2004 apre le sotto-etichette +Belligeranza e -Belligeranza dedite rispettivamente a noise e turntablism. La critica musicale italiana lo ha definito “uno tra i più estrosi fantasisti del rumore nostrano” o “il Kid 606 italiano”, sottolineando il carattere “verace e controcorrente” della sua ricerca. Mentre all’estero la prestigiosa rivista The Wire ha definito il suo sound “dastardly stuff” (Byron Coley sul numero dell’aprile 2008).

Altri progetti associati a dj Balli: The wrong nigga to fuk wiz!, Bombolo Blues Band, The right WASP to play golf wiz!, In Skatebored We Noize! e Rancid Opera!

Da sempre Riccardo Balli ha affiancato la sua attività sonica a quella letteraria collaborando con innumerevoli fanzine, siti web e riviste che si occupano di controcultura, fantascienza e musica elettronica. Per Castelvecchi Editore ha pubblicato un saggio all’interno dell’antologia Nubi all’orizzonte (1996) a cura del gruppo fiorentino Strano Network e, soprattutto, il libro Anche tu astronauta (1998) parti del quale sono state poi tradotte in francese nel volume Quitter la Gravitè per Edition du L’Eclat[9]. Per Agenzia X invece ha fatto uscire Apocalypso disco: la rave-o-luzione della post-techno (2013), editato dal dj e producer Pablito el drito. Sempre per Agenzia X è in uscita Frankenstein goes to holocaust, un libro sulla storia del mash-up, editato da Pablito el drito. Collabora in lingua inglese a Datacide, rivista di “noise and politics” ed al magazine “Dancecult”.

 

In Accademia Italiana DJ® dal 2011